Il Castello e il Borgo di Compiano

Oggi ci troviamo a Compiano provincia di Parma Emilia Romagna, andiamo a far visita e a sorvolare questo bellissimo borgo e il suo imponente Castello. La storia del Castello e del borgo di Compiano è antichissima, il Castello di Compiano comincia con la sua prima torre costruita prima dell’anno Mille. Molto famiglie nobili si sono succedute nel Castello di Compiano, prima fra tutte la Famiglia Malaspina. Questi ultimi decisero poi di venderlo al Comune di Piacenza, ma la Famiglia Landi riuscì a insediarsi nel Maniero. Essi dominarono su Compiano e il relativo Principato per circa 500 anni, dagli inizi del 1200 d.C. fino alla fine del 1700 d.C. Successivamente cadde nelle mani della Famiglia Farnese e così cominciò il declino, poichè divenne una prigione fino alla fine dell’Ottocento. Nei primi anni del XX Secolo cambiò completamente uso diventando una scuola privata per ragazze, fino a quando la Marchesa Lina Raimondi Gambarotta decise di acquistarlo. Lo ristrutturò e arredò come più le piaceva, inserendovi all’interno stanze a tema con mobilio proveniente da ogni parte del mondo. Ora queste stanze fanno parte della visita guidata ai Musei del Castello. Oggi il Castello di Compiano è un hotel quattro stelle, aperto tutto l’anno. Le camere dell’hotel sono moderne ma il contesto storico è ancora intatto. Sulla chiave della vostra camera non troverete un numero, ma uno stemma. Ogni camera è dedicata infatti ad una famiglia nobile, che nel corso di mille anni ha incrociato la propria storia con quella di Compiano. Gli ambienti hanno un valore storico unico e sono valorizzati con un percorso di visita guidata, attraverso il Museo della Massoneria, Museo enogastronomico e il Museo delle stanze della Marchesa Gambarotta. Il Castello di Compiano è la location ideale per cerimonie, feste, matrimoni, anniversari ed eventi aziendali di prestigio. La posizione di Compiano, nella natura dell’Alta Val Taro – Appennino parmense, lo rende il posto ideale per accogliere viaggiatori e turisti interessati alle bellezze di Emilia Romagna, Liguria e Toscana. Si possono raggiungere facilmente Parma e gli altri castelli del Ducato, ma anche La Spezia e le Cinque Terre, Genova, Forte dei Marmi e la Versilia. Itinerario per raggiungere il Borgo e il Castello di Compiano: https://www.google.com/maps/dir/Rapal…

Nave Segesta Tarsogno Parma 


Oggi ci troviamo a Tarsogno frazione del Comune di Tornolo provincia di Parma, collocato a 850 metri s.l.m sulla strada che dal capoluogo comunale si dirige al Passo di Centrocroci. Andiamo a sorvolare il suggestivo fabbricato in cemento a forma di Nave che porta il nome della storica Segesta (Segesta Tigullorum – antica Sestri Levante). La forma è stata concepita da costruttore, forse un tempo marinaio ligure di Sestri Levante, che pensava così di poter vincere la nostalgia per l’abbandono dell’amata riviera. In passato ha ospitato un bar, è stato in seguito ristorante e sala da ballo fino agli anni Ottanta.

Alba su Cavi di Lavagna

Oggi andiamo a riprendere con i nostri droni il sorgere del sole a Cavi di Lavagna insieme all’amico @cosimoschina Una levata che ne valsa la pena. La frazione è situata sulla costa del golfo del Tigullio tra i comuni di Lavagna e Sestri Levante. Originariamente storico piccolo borgo di pescatori è oggi un’importante e conosciuta località turistica – balneare del comprensorio, soprattutto nel periodo estivo, il litorale è tipicamente basso e sabbioso. Attualmente si possono riconoscere due zone principali a Cavi: quella più antica, ma ora meno frequentata, denominata Cavi Borgo (più vicina a Sestri Levante), e la più moderna, dove si trova anche una discoteca, chiamata Cavi Arenelle (più vicina a Lavagna). Il centro di Cavi è attraversato principalmente dalla strada statale 1 Via Aurelia. La frazione ospita una fermata ferroviaria lungo la ferrovia Genova-Pisa, che si trova a pochi passi dal centro del paese e dalle spiagge. Inoltre, è possibile percorrere una antica via romana che, situata sulle colline, offre un ottimo panorama delle due zone (Arenelle e Cavi Borgo) e dell’intero golfo del Tigullio. Come raggiungere Cavi di Lavagna: https://www.google.it/maps/dir/Rapall…

Il Castello dei Fieschi a Montoggio

Andiamo a far visita e sorvoliamo un antico rudere, Il Castello dei Fieschi a Montoggio Genova Liguria
DJIAIR2S DJI AVATA 🛩

CONCORSO FOTOGRAFICO “UN ANNO D’ITALIA VISTA DAL DRONE”

PER LA CREAZIONE DEL CALENDARIO 2024 DEI UAS

Si avvicina la fine dell’anno e anche il tempo per realizzare il primo Calendario dei Piloti di Droni in Italia, la MB.AerialPhoto di Maurizio Barberis in collaborazione con la famosa testata giornalistica QUADRICOTTERO NEWS di Danilo Scarato, con l’Azienda DRONEXT Leader del settore di Gabriele Turci e con l’Azienda 360DRONE anch’essa Leader del settore di Michele Caffagni, hanno pensato di lanciare questo Concorso rivolto a tutti i Piloti di Droni in Italia per la creazione di uno strumento (CALENDARIO) che ci possa accompagnare per l’anno 2024.

In questa Prima Edizione vorremmo selezionare 12 fotografie fatte dal DRONE che possano rappresentare le bellezze del Nostro Paese con riferimento alle quattro stagioni.

Ciascun concorrente potrà partecipare con al massimo quattro fotografie (preferibilmente una per stagione) di Borghi, Paesaggi, Montagna, Mare, specificando la Regione la zona Fotografata e il Drone usato.

Le persone eventualmente rappresentate non dovranno essere in alcun modo riconoscibili, pertanto dovranno comparire di spalle o comunque non riprese in volto.

La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti e in regola con le Normative vigenti UAS-IT 947 (pena esclusione dal Concorso).

Sono ammesse ESCLUSIVAMENTE fotografie a COLORI con inquadrature orizzontali. La risoluzione di ciascuna foto (in formato .jpg) deve essere di almeno 2300 x 1060 e una dimensione massima di 5 MB.

Le fotografie non dovranno presentare filigrane, scritte o cornici.

Non sono ammesse opere interamente realizzate a computer, quali fotocomposizioni etc.

Chiunque fosse interessato a partecipare dovrà inviare le fotografie, con le suddette caratteristiche, alla Mail: mbaerialphoto.info@yahoo.com entro e non oltre il 30 Ottobre 2023.

Il concorso avrà inizio il 30 settembre 2023 e terminerà il 30 ottobre 2023.

Lo staff sceglierà quindi a proprio insindacabile giudizio le foto più idonee ad essere pubblicate (in base anche a criteri estetici, di distribuzione geografica e stagionale, per il miglior equilibrio del calendario) e la comunicazione delle foto scelte avverrà via email agli interessati entro il 25 novembre 2023.

Le fotografie vincitrici saranno inserite e pubblicate nel calendario 2024 dei UAS e tutte le fotografie presentate al Concorso potranno essere ripubblicate e autorizzate dagli autori, sempre comunque con i relativi crediti dell’autore. Ai Vincitori come Premio verranno inviate numero TRE (3) copie del Calendario realizzato, ma nessun diritto economico sarà riconosciuto agli autori delle foto per il loro utilizzo nel calendario o successivo.

Cari Amici e Piloti Dronisti aspettiamo i vostri scatti per far scoprire a tutti le bellezze della Nostra Italia

https://www.quadricottero.com/

https://www.dronext.eu/

https://360drone.it/

In edicola e online sul quotidiano il SecoloXIX l’articolo della mia presentazione nella Sala Consiliare del Comune di Rapallo dell’evento “UAS CAMP RAPALLO Liguria 2023”

Drone Italia MB AerialPhoto AirVideo Production Comune di Rapallo

“UAS CAMP RAPALLO 2023”

Drone Italia MB AerialPhoto AirVideo Production

Con il patrocinio del Comune di Rapallo e in collaborazione con Regione Liguria

Spot Ledwall Palazzo Regione Liguria P.zza De Ferrari Genova

Presentazione Ufficiale “UAS CAMP RAPALLO 2023”

Oggi presso la Sala Consiliare del Comune di Rapallo si e’ tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’Evento “UAS CAMP RAPALLO 2023. Qui alcune immagini del momento

@droneitalia @mbaerialphoto @comunedirapallo

Oggi IL SECOLOXIX parla della nostra iniziativa di PET TRACKING SERVICE e dell’Evento “UAS CAMP RAPALLO CAPITALE dei DRONI della LIGURIA” in programma a Rapallo il 09/09/2023

https://www.ilsecoloxix.it/levante/2023/08/24/news/rapallo_ecco_luomo_che_ritrova_gli_animali_con_un_drone-13009335/?ref=fbpxix&fbclid=IwAR1ilvG7bxU02l7LsHrkmHNm8H4bxmNkZxIrtf14AJ0d4Yk-Hod__3DrRYk

“Servizio Ricerca” con il Drone

PET SMARRITI

INFO in grafica

Page 2 of 16

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Verified by MonsterInsights